La sensazione di gambe pesanti è un problema diffuso, specialmente in estate. Il clima caldo influisce negativamente sulla circolazione sanguigna, responsabile del problema. Infatti, con l'aumento delle temperature:
- i vasi sanguigni si dilatano per disperdere il calore corporeo, con il conseguente rallentamento del flusso di sangue
- il corpo tende a trattenere più liquidi (ritenzione idrica) per mantenere l'equilibrio idrico e raffreddarsi
- si produce più sudorazione, perdendo elettroliti, come sodio e potassio, essenziali per il corretto funzionamento muscolare e circolatorio
- si pratica meno attività fisica e ciò provoca una spinta minore del flusso sanguigno dalle gambe al cuore
- durante le vacanze estive, si tende a stare molto in piedi o seduti e queste due posture ostacolano il flusso sanguigno oppure aumentano la pressione venosa.

Per aiutare il nostro organismo messo a dura prova in estate e alleviare i sintomi delle gambe stanche è importante inserire nell’alimentazione alcune sostanze nutritive, importanti per la salute vascolare, vediamoli insieme.

  1. Potassio: un minerale che ritroviamo in banane, patate dolci, spinaci e avocado, aiuta a bilanciare i livelli di sodio nel corpo e a prevenire la ritenzione idrica, causa del gonfiore alle gambe.
  2. Fibre contenute in frutta, verdura, legumi e cereali integrali, prevengono la stasi venosa, una condizione in cui il sangue tende a ristagnare nelle vene.
  3. Vitamina C: contenuta in agrumi, fragole, kiwi e peperoni rossi, è essenziale per la produzione di collagene, proteina che mantiene le vene elastiche e forti.
  4. Flavonoidi: composti vegetali con proprietà anti-ossidanti, presenti nel cioccolato fondente, tè verde, mele e cipolle, possono migliorare la circolazione e ridurre infiammazioni.

Da evitare alimenti processati e ricchi di Sodio, come snack salati, cibi in scatola e fast food. Preferire alimenti freschi e cucinati in casa è una scelta salutare di cui beneficia tutto l’organismo.

Oltre alle sostanze nutritive, non dimenticare una corretta idratazione. L'acqua aiuta a mantenere il sangue fluido, facilitando la circolazione e prevenendo la ritenzione idrica, che può causare gonfiore e senso di pesantezza alle gambe.
Si consiglia di bere almeno otto bicchieri d'acqua al giorno (circa due litri), aumentando l'assunzione durante i periodi di caldo o di maggiore attività fisica.

Alcuni consigli
Oltre ad adottare nuove abitudini alimentari, potresti provare il rimedio della doccia fredda, dimostrato da uno studio pubblicato sul Journal of Clinical Investigation.

Quando l'acqua fredda colpisce la pelle, provoca una vasocostrizione, ovvero il restringimento dei vasi sanguigni. Questo processo riduce il flusso di sangue superficiale, spingendo il sangue verso gli organi vitali. Quando il corpo torna alla temperatura normale, i vasi sanguigni si dilatano nuovamente, migliorando la circolazione, riducendo l’infiammazione dei tessuti e accelerando il recupero muscolare.

Come approcciarti a questo metodo se non sei abituato/a?

  1. Inizia con acqua tiepida e riduci gradualmente la temperatura.
  2. Dirigi il getto d'acqua fredda direttamente sulle gambe (dalle cosce ai piedi).
  3. Per un effetto ottimale, alterna l’acqua fredda a quella calda ogni 30 secondi per favorire il ciclo di vasocostrizione e vasodilatazione.
  4. Termina sempre con acqua fredda per chiudere i pori della pelle e mantenere il sangue circolante nei tessuti profondi.

Prova ad applicare i consigli dei nostri farmacisti esperti per sentirti meglio. Ti aspettiamo online!

Contattaci per info
Scopri i prodotti per gambe pesanti